San Giorgio a Cremano. Caos Tari, l'Ente assicura i calcoli sulle quote variabili: "Sono corretti"

14 Novembre 2017 Author :  

SAN GIORGIO A CREMANO. «San Giorgio a Cremano non è interessata da questa vicenda, non c’è mai stato un doppio calcolo delle tasse riguardanti le pertinenze, ovvero garage e cantine», così il sindaco Giorgio Zinno, che mette il punto sul caos Tari che ha riguardato molti comuni. Gli uffici dell’Ente, incaricati dall’assessore al Bilancio, Luigi Goffredi, hanno verificato immediatamente la corretta applicazione delle quote variabili, constatando che i calcoli sono esatti e che la tariffa è stata applicata in maniera corretta. In sostanza, come previsto dal Mef, la quota variabile è stata applicata una sola volta per tipologia di occupazione. Il dubbio sollevato riguardava proprio la parte variabile della tariffa che, in molti comuni e per anni, sarebbe stata fatta pagare sia per quanto riguarda l'immobile sia per quanto riguarda garage e cantine. L’amministrazione fuga invece ogni dubbio facendo sapere ai residenti, impauriti dalle notizie circolate in questi giorni, che le cifre comunicate alle utenze corrispondono a quelle da versare secondo calcoli esatti.

bannerpostoriservto

20150609 080954

Punto News Channel

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178