AdMedia

Terzigno: firmata la convenzione per una mostra sui reperti di Cava Ranieri

14 Febbraio 2018 Author :  

TERZIGNO. Firmata la convenzione tra l’Ente con sede in via Gionti, la Soprintendenza di Pompei e il Parco Nazionale del Vesuvio: la Città dei Bambini che sorge negli spazi dell’ex mattatoio comunale si appresta ora ad ospitare la storia del territorio terzignese. «Insieme al sindaco del Comune di Terzigno Francesco Ranieri e al Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei Massimo Osanna, abbiamo firmato la convenzione per la realizzazione della mostra archeologica dei reperti rinvenuti nelle ville romane di Cava Ranieri» ha detto il presidente del Parco, Agostino Casillo, che ha proseguito: «L’Ente Parco finanzierà parte dei costi e si occuperà della promozione di questo importantissimo evento culturale, che si svolgerà all’interno del territorio del Parco. Un’iniziativa in cui crediamo molto, puntare sull’interconnessione tra patrimonio naturale e patrimonio culturale è l’unica strategia possibile di rilancio del nostro territorio». 

Il miracolo di Cava Ranieri

Grande soddisfazione a Terzigno, il cui sindaco Ranieri si è detto «emozionatissimo» nel commentare l’ulteriore passo in avanti nell’organizzazione della mostra archeologica, notizia che giunge a pochi giorni di distanza da un’altra altrettanto importante, la rinascita di Cava Ranieri, che da discarica a cielo aperto si avvia a divenire uno straordinario Parco Archeologico Naturalistico.  
 
 

 

bannerpostoriservto

20150609 080954

Punto News Channel

Punto Vesuviani News

PuntoVesuvianiNews è un giornale online che si occupa del territorio tra Napoli, l'area Napoli Nord e i Vesuviani. 

CONTATTACI: 

redazione@puntoagronews.it

Via Nazionale, 84018 - Scafati

Tel. 3285848178

 

 

Publica Blu Trasp2